Covid-19, Fondo (R)ESISTO Sardegna: il contributo a fondo perduto a rimborso del costo del personale

Il FONDO (R)ESISTO è la nuova sovvenzione pubblicata dall’Assessorato regionale del Lavoro della Regione Sardegna che prevede un contributo a fondo perduto a rimborso dei costi sostenuti per la retribuzione del personale con lo scopo di sostenere le imprese e i lavoratori autonomi a seguito della sospensione o della riduzione dell’attività dovuta alla pandemia Covid-19 e con l’obiettivo di salvaguardare i livelli occupazionali nel territorio.

La crisi economica a seguito delle misure restrittive imposte per fronteggiare la pandemia si è manifestata attraverso una grave crisi occupazionale che ha causato, in Sardegna, un calo del 56% delle assunzioni alla data del 16 giugno 2020 rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019.

E proprio con lo scopo di salvaguardare i posti di lavoro e favorire la ricollocazione dei lavoratori è stato ideato il Fondo (R)ESISTO, un Bando rivolta alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), alle Grandi Imprese e ai Lavoratori/Lavoratrici autonomi operanti in Sardegna.

Come funziona il Fondo (R)ESISTO

Nel dettaglio, il Fondo (R)ESISTO è un contributo a fondo perduto, fino ad un massimo di 500.000 euro pari al:

  • 30% del costo delle retribuzioni del personale del 2019 per le Micro Imprese;
  • 20% del costo delle retribuzioni del personale del 2019 per le Piccole Imprese;
  • 15% del costo delle retribuzioni del personale del 2019 per le Medie Imprese.

E fino ad un massimo di 4500 Euro pari al:

  • 30% del reddito professionale o d’impresa del titolare/socio lavoratore dell’anno 2019 per le Imprese senza dipendenti iscritte all’INPS e Lavoratori/Lavoratrici titolari di Partita Iva.

A chi è rivolto

1. Micro, piccole e medie imprese (MPMI) con sede operativa in Sardegna e con almeno un dipendente che abbiano subito nel periodo compreso tra l’11 marzo 2020 e il 30 giugno 2020 una riduzione superiore al 30% del fatturato rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019 e aver mantenuto almeno il 50% della forza lavoro rispetto al 2019. Le MPMI devoo aver presentato la Certficazione Unica 2020 e essere in regola con le assunzioni obbligatori dei lavoratori. Sono ammesse tutte le imprese iscritte all’albo delle imprese artigiane, indipendentemente dal codice ATECO e le MPMI la cui attività rientri nell’elenco di codici ATECO riportato all’Allegato 1 dell’Avviso.

2. Lavoratori e lavoratrici titolari di Partita IVA residenti in Sardegna e i/le titolari di imprese senza dipendenti con sede operativa in Sardegna rientranti nell’elenco di codici ATECO riportato all’Allegato 1 dell’Avviso e iscritti/e alla gestione previdenziale obbligatoria; devono aver presentato la Dichiarazione dei Redditi Modello PF 2020 relativa al periodo di imposta 2019 e non avere in servizio alcun lavoratore dipendente

3. Grandi imprese con una sede operativa in Sardegna la cui attività rientri nell’elenco di codici ATECO riportato all’Allegato 2 dell’Avviso.

Come partecipare al Fondo (R)ESISTO

L’Assessorato del lavoro ha stabilito la proroga al 25 gennaio 2021 dei termini di sospensione dell’Avviso FONDO (R)ESISTO.

La Domanda di Aiuto Telematica (DAT) dovrà essere presentata esclusivamente online all’interno del Sistema Informativo del Lavoro e della formazione Professionale (SIL). Le domande saranno valutate in base all’ordine cronologico di arrivo, nei limiti delle risorse complessivamente disponibili.

La domanda dovrà essere firmata digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa.

  • Condividi questo post

Lascia un commento

Inizia una conversazione

Connettiti con un nostro operatore