Transizione digitale organismi culturali e creativi (TOCC): sostegno ai settori culturali e creativi per l’innovazione e la transazione digitale

Contributo a fondo perduto Consulenza Impresa in Cultura e spettacolo
  • Data di pubblicazione: Ottobre 29, 2022
  • Scadenza: Febbraio 1, 2023
  • Condividere:

Dettagli del Bando

  • Importo Aiuto fino a € 100.000
  • Beneficiari Micro ImpresaPMICooperative
  • Spese Finanziate Macchinari e impiantiAttrezzatureDotazioni informaticheMacchine per ufficioOpere murarieInnovazione e tecnologie digitaliSoftwareSito internet

Descrizione Bando

Il Bando, gestito da INVITALIA, è finalizzato alla concessione di in un CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO per le micro e piccole imprese  e gli organismi operanti nei settori culturali e creativi, allo scopo di favorire l’innovazione e la transizione digitale.
L’agevolazione fondo perduto è pari al 80% delle spese ammissibili ma per un importo massimo di 75.000 euro.
Possono partecipare al Bando le micro e piccole imprese, in forma societaria di capitali o di persone, incluse le società cooperative, le associazioni non riconosciute, le fondazioni, le organizzazioni dotate di personalità giuridica no profit, gli Enti del Terzo settore, iscritti o in corso di iscrizione al “RUNTS”, che risultano costituiti al 31 dicembre 2020 e che operano nei settori culturali e creativi quali ● Musica● Audiovisivo e radio (inclusi film/cinema, televisioni, videogiochi, software e multimedia) ● Moda ● Architettura e design ● Arti visive ● Spettacolo dal vivo e festival ● Patrimonio culturale materiale e immateriale (inclusi: archivi, biblioteche e musei) ● Artigianato artistico ● Editoria, libri e letteratura.
Progetti ammissibili non devono superare 100.000 euro  da realizzare in 18 mesi e devono riguardare: ● creazione di nuovi prodotti culturali e creativi per la diffusione live e online; ● diffusione dei prodotti culturali verso nuovo pubblico (ambito territoriale , raggiungimento categorie deboli) e verso l’estero; ● fruizione del proprio patrimonio attraverso piattaforme digitali, nuove modalità e nuovi format narrativi; ● digitalizzazione del proprio patrimonio con obiettivo di conservazione, maggiore diffusione e condivisione;● incremento del crowdsourcing e sviluppo di piattaforme open source per la realizzazione e condivisione di progetti community-based.
Sono ammissibili le spese per beni materiali ed immateriali necessari allo svolgimento delle attività dell’impresa.
Le domande per il Bando Transizione digitale organismi culturali e creativi possono essere presentate all’interno della piattaforma Invitalia a partire dalle ore 12:00 del 3 novembre 2022 e sino alle ore 18:00 del 1 febbraio 2023. Il Bando prevede una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Competenze richieste

Inizia una conversazione

Connettiti con un nostro operatore